ProgettoWebFirenze

ProgettoWebFirenze

Da ormai oltre 10 anni combatto al fianco dei clienti la dura battaglia per l'indicizzazione dei loro siti web.

Dopo studi di economia e marketing, ho lavorato per qualche tempo presso una agenzia SEO di New York dove ho appreso i primi segreti, gioito per i primi successi e imparato dai primi fallimenti

Oggi, a distanza di qualche anno, ho fondato ProgettoWebFirenze, agenzia di produzione e indicizzazione di siti web a Firenze: tra sviluppatori, grafici, SEO e commerciali siamo ormai in molti e continuiamo a crescere.

Questo è il mio (nostro) blog dove raccogliamo notizie, consigli pareri e qualche sciocchezza sul argomenti come il web design, la SEO ed il web marketing in generale.

Ott 22
Pubblicato in E-commerce

Strategie di marketing per l'e-commerce

Se sei un'azienda che vende i propri prodotti o servizi tramite l'e-commerce, potresti avere bisogno di qualche strategia di marketing per muoverti correttamente all'interno di questo particolare mercato. Tramite la seguente serie di consigli rodati e spesso ignorati dalle aziende, ti aiuteremo ad aumentare le visite da parte di potenziali clienti, crearti un rapporto di fiducia, e riprenderti quelle occasioni di vendita sfumate. Pronto a veder crescere il tuo business?

Ott 15
Pubblicato in Web marketing

Come sarà il web marketing del 2019

Il 2019 sarà un banco di prova per molte aziende che lavorano nel digitale. Per affrontare i cambiamenti, bisogna essere sempre aggiornati sulle ultime novità del marketing di questo settore: remarketing con Facebook, intelligenza artificiale, content marketing, velocità e targeting sono i fattori chiave per far crescere la propria azienda. Ormai i social network la fanno da padroni e bisogna sapere sfruttarli al meglio per massimizzare la pubblicità abbattendo però i costi.

Quando si parla di digital marketing, fare piani per il futuro non è semplicemente una decisione intelligente. Le analisi predittive possono fare la differenza tra l'avere successo con campagne di marketing e la mancanza di entrate. Questi cambiamenti di marketing proiettati al 2019 permetterano al tuo business di essere in testa alla curva, o meglio, alla concorrenza. Inoltre, questa guida per l'anno prossimo permetterà di prevedere cambiamenti di settore prima che questi avvengano.

Ott 19
Pubblicato in E-commerce

SEO per l'e-commerce: partiamo dalle basi

Il Seo è l'insieme di strategie per ottimizzare i contenuti sui motori di ricerca al fine di far raggiungere loro un bacino di utenti maggiore. Seo è una sigla che sta per Search Engine Optimizazion, ovvero ottimizzazione sui motori di ricerca. I contenuti ottimizzati sono i primi che risaltano in caso di ricerca, proprio perché sono in grado di individuare le parole chiave che gli utenti vanno a digitare in fase di ricerca.

Se si riesce a ottimizzare un contenuto sui motori di ricerca in modo ottimale si può anche sperare di essere linkati ad altri siti creando un fitto sistema di richiami.

 

Ott 12
Pubblicato in E-commerce

SEO per l'e-commerce: una guida di base

Il mondo dell'e-commerce è sempre più pieno di nuovi adepti che cercano ogni modo per massimizzare le vendite su internet. Bisogna però sottolineare che le strategie Seo sono le più importanti per far funzionare gli e-commerce. Seo sta per Search engine optimization, ossia ottimizzazione sui motori di ricerca. Grazie a queste strategie, i motori di ricerca trovano immediatamente il vostro contenuto prima di milioni di altri: ciò dipende da un giusto posizionamento delle parole chiave. Riuscendo a prevedere cosa cercano o cercheranno gli utenti, e di conseguenza abbinando le stesse parole chiave a quel contenuto, il gioco è fatto. Il contenuto del vostro e-commerce risalterà tra i primi risultati con cui gli utenti avranno a che fare, massimizzando il rapporto tra visitatori e acquirenti.

Ott 10
Pubblicato in Web marketing

Digital Marketing B2B: alcune considerazioni

Anche se le aziende e i consumatori sono sempre più simili nel modo di interagire con la rete, il digital marketing B2B ha le sue peculiarità e presenta delle sfide diverse dal B2C. Le aziende B2B hanno a che fare con cicli di vendita più lunghi, un mercato ristretto e prezzi d'ingresso più elevati, ed anche il processo di lead generation è più complesso.

Per prima cosa, le aziende B2B devono abbracciare il digital marketing. I metodi tradizionali basati sul contatto diretto tra venditore e cliente stanno diventando sempre più obsoleti e la maggior parte dei consumatori preferisce effettuare ricerche e acquisti online.

Nell'era di Netflix, creare e diffondere contenuti d'intrattenimento è diventato uno degli strumenti principali attraverso cui aumentare la propria visibilità sul web e attirare potenziali clienti verso la propria orbita.

Bisogna però considerare che il digital marketing esprime tutta la sua efficacia quando le singole azioni sono inserite in una strategia complessiva di ampio raggio. Per questo diventa indispensabile pianificare un progetto complessivo che permetta di identificare le attività più efficaci e strutturare un buon piano di contenuti.

Per capire se il piano in atto funziona è necessario analizzare i valori di conversione. Nel sito web di un'azienda B2B ci sono diversi punti di conversione attraverso i quali cercare di convertire il traffico in contatti, quindi in potenziali clienti e, infine, in clienti fidelizzati. Per aumentare le vendite, è importante concentrarsi sulle conversioni che hanno il valore più alto per la propria attività.

Con il digital marketing B2B si possono portare a casa risultati interessanti, ma occorre avere ben chiaro che per costruirsi una reputazione online ci vuole del tempo. L'analisi delle performance è indispensabile per capire se la strategia sta funzionando o se è il caso di cambiare rotta.

 

Ott 05
Pubblicato in Blog e consigli seo

6 Strategie Local dopo l'aggiornamento Google di Agosto

Se anche il tuo sito web è stato interessato dal recente aggiornamento dell'algoritmo di Google, ecco una panoramica completa sulle conseguenze apportate ai siti di attività locali e piccole imprese.

Moltissime agenzie SEO si occupano di siti web di piccole e medie imprese, che lavorano specialmente a livello locale operando online con quella che viene definita local SEO. Si tratta di procedure e tecniche di posizionamento, che aiutano le piccole attività imprenditoriali e i liberi professionisti a farsi trovare dai loro clienti, quando questi effettuano ricerche geografiche specifiche. 

Chiunque abbia a che fare con questo tipo di attività nel web, sia professionisti del settore che imprenditori, sarà sicuramente particolarmente interessato a capire come il recente aggiornamento dell’algoritmo di Google abbia influito sulle ricerche locali.

Abbiamo passato le ultime settimane ad analizzare decine di siti web, studiandoli bene in profondità, visionando centinaia di volte i dati precedenti e successivi il fatidico aggiornamento, per cercare di capire esattamente cosa sia cambiato con quest’ultimo upgrade di Google. Di seguito sono elencati 6 aspetti rilevanti e pattern che abbiamo notato in seguito all'aggiornamento.

 

Ott 01
Pubblicato in Blog e consigli seo

Rivedere le parole chiave dopo il Google update di agosto

Si tratta di una modifica senz'altro importante che ha già suscitato diverse critiche e discussioni. Vediamo cosa ne pensano alcuni esperti del marketing dell'idea d'includere le stesse query di significato nelle varianti di corrispondenza esatta.

La notizia che Google avrebbe nuovamente modificato i propri algoritmi di posizionamento non avrebbe fatto scalpore, se solo la modifica non fosse stata così profonda e in particolare non avesse toccato le query. L'intento originale di questo motore di ricerca sta sempre di più scomparendo per lasciar spazio a nuovi algoritmi e nuove volontà. La reazione degli esperti, ovviamente, non si è fatta attendere e varia dal pessimismo, passando per il sarcasmo, per finire con l'ottimismo. Con questa nuova modifica si punterà di meno sul significato specifico della query e durante la ricerca Google si concentrerà anche su altre query dal significato simile. In questo modo viene meno la specificità delle keyword per lasciar spazio a una ricerca sicuramente più vasta e ampia sotto tutti i punti di vista. Ma soprattutto sarà una ricerca che si concentrerà sul significato.

Set 24
Pubblicato in Web marketing

9 strategie per migliorare il tasso di conversione del tuo e-commerce

Nel mondo non è cambiato molto il modo di fare acquisti delle persone, neanche con l'avvento dell'e-commerce che ha reso il mercato del consumo apparentemente tanto differente da come era prima dell'era del web. Ciò che resta sempre uguale è la maniera in cui gli utenti confrontano i prodotti e decidono poi di acquistare o meno.

Poiché la domanda di acquisti online sta rapidamente aumentando, alcuni negozi di e-commerce offrono servizi aggiuntivi ai clienti. E al fine di trovare i migliori prodotti e servizi, le persone stanno confrontando i like di grandi store come Amazon con quelli dei piccoli negozi indipendenti che sono pur sempre una miniera di informazioni, spesso anche meno mediata rispetto ai portali più famosi.

In questa era di dura concorrenza, i proprietari di negozi di e-commerce stanno trovando difficile attirare i clienti migliori e di più alta qualità che potrebbero aggiungere valore al loro business. Ciò non significa che devi spendere una mole di denaro per il marketing online della tua attività; anche i piccoli cambiamenti e miglioramenti possono fare una grande differenza e rendere il tuo negozio uno store online di successo.

Tuttavia, se gestisci un negozio di e-commerce e stai cercando delle indicazioni per aumentare le vendite soprattutto all'estero, ecco alcuni suggerimenti che ti permetteranno sicuramente di pianificare una strategia efficace per raggiungere questo obiettivo.

 

Set 21
Pubblicato in Web Design Blog

15 domande da farsi prima di pubblicare una landing page

Vuoi costruire una pagina di destinazione (landind page, per l'appunto) che abbia successo, ma non sai come fare? Per fortuna Jacob Baadsgaard, il founder e CEO di Disruptive Advertising, ha pubblicato un elenco di ben 15 domande che devi farti prima di pubblicare la tua nuovissima landing page.

Ma cos'è una landing page? Le pagine di destinazione sono un fattore importantissimo nelle campagne di marketing online. Delle landing page ben fatte aiutano ad attirare l'attenzione dell'utenza e sono anche un ottimo modo per fornire un aspetto differente alla home page del sito. In genere servono per presentare la pagina a degli eventuali utenti. La landing page deve conquistare i visitatori, fidelizzarli e quasi costringerli a restare sul sito e non scappare.

Per questo dev'essere curata fino nei minimi dettagli, in modo da offrire ai visitatori diverse informazioni utili, ma anche il piacere di restare sulla landing page. Ricordati che la realizzazione di una pagina di destinazione inadeguata potrebbe comportare numerosi problemi, soprattutto in vista dell'acquisizione di nuovi potenziali clienti. Perciò potresti leggere questa breve guida per evitare problemi futuri. Pensa se puoi rispondere affermativamente a tutte le domande poste.

In questo modo potrai "controllare" la tua landing page e assicurarti che sia effettivamente ben funzionante ed efficace. Sfortunatamente, però, non tutti i trucchi e suggerimenti relativi all'ottimizzazione della landing page sono sempre validi. Inizialmente può essere molto difficile capire da dove iniziare il controllo di una nuova landing page. Se vuoi aiutarti scoprendo alcune cose interessanti a proposito delle pagine di destinazione, prova a leggere questa guida incentrata su 15 punti fondamentali.

Set 19
Pubblicato in Blog e consigli seo

L'aggiornamento Google del 1 Agosto e i siti a tema salute e benessere

Dal 1 agosto 2018 qualcosa nel mondo della SEO è cambiato. Per l'esattezza, l'aggiornamento dell'algoritmo di Google ha apportato importanti modifiche per ciò che riguarda il posizionamento dei siti web nel motore di ricerca più utilizzato al mondo.

Barry Schwartz, grande esperto SEO di fama internazionale, ha ribattezzato questo aggiornamento come il Medical Update. Il motivo risiede semplicemente nel fatto che gran parte dei siti che hanno subito cambiamenti, soprattutto in negativo, appartengono alla nicchia di medicina e salute. Tuttavia è importante sottolineare come questa modifica all'algoritmo di Google abbia colpito qualsiasi tipo di sito web, dall'ecommerce al blog di cucina.

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni

logo bianco

Agenzia web per la creazione di siti internet a Firenze.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi web, sui nostri piani di gestione di web marketing e su tutto quello che facciamo, contattaci quando vuoi e saremmo ben lieti di dare una risposta a tutte le tue domande.

Ma per cortesia, evita di copiare i nostri contenuti creativi: sono stati reati nel tempo con fatica e passione. Se hai una agenzia web tutta tua e stai cercando ispirazione contattaci e saremmo ben lieti di aiutarti. Ma non copiare. Il copyright è una cosa seria.