Link building per piccole aziende

Link building per piccole aziende
Feb 25 Scritto da 
Pubblicato in Blog e consigli seo
Vota questo articolo
(0 Voti)

La pratica del link building, ad oggi, si dimostra uno degli aspetti più impegnativi del digital marketing. Per fare chiarezza sull'argomento, nei paragrafi successivi vi verrà illustrato come adoperare correttamente il link building e come ottenere quindi del traffico organico per la vostra impresa.

Traffico organico e link building nel 2017

Quando si cerca di ottimizzare un sito, la parte più difficile del SEO per le piccole imprese consiste nell'adoperare correttamente il link building e di incrementare, per quanto possibile, la propria autorità. Nel primo caso, si tratta di eseguire operazioni del tutto fattibili, che risultano addirittura meccaniche quando si acquisisce una certa dimestichezza. Per quanto riguarda l'autorità, invece, non è altrettanto facile.

Come devono muoversi allora le piccole imprese? La soluzione è di adottare una strategia attraverso la quale consolidare la propria autorità e di indirizzare prevalentemente il target relativo alla propria nicchia di mercato.

Quanto sono importanti i collegamenti nel 2017?

Nei più recenti Search Engine Ranking pubblicati da "Moz.com", una delle maggiori aziende di consulenza SEO, i link che puntano al dominio e alle pagine figurano entrambi nelle prime posizioni della classifica. Parole chiave e contenuto

La guida al link-building per le piccole imprese

In rete potete sicuramente trovare un elevato numero di guide relative al link-building, che possono però risultare efficaci solo in base alla tipologia della vostra attività. Se siete una piccola impresa intenta ad ottimizzare i propri contenuti e ad accentuare la vostra visibilità, infatti, vi occorre una guida ad hoc come quella delineata di seguito. 

La strategia illustrata nei prossimi paragrafi è stata collaudata appositamente per le piccole imprese. Essa vi aiuterà a sviluppare i collegamenti che comprendono la vostra parola chiave primaria senza "sconvolgere" gli algoritmi di Google. Inoltre, vi sarà utile per acquisire più traffico organico e, in generale, aumentare la vostra autorità nella nicchia di mercato in cui operate.

La filosofia del link-building

Prima di procedere nella lettura, dovete sapere che l'ostacolo maggiore che trovano le piccole imprese nella costruzione di una solida strategia di link-building è rappresentato dalla loro mentalità. Se riuscite, infatti, a pensare diversamente a come generare nuovi link, allora riuscirete ad ottenere un vantaggio strategico verso i vostri concorrenti. In particolare, dovete prima creare contenuti che meritino di essere collegati, per poi procedere al link-building. 

Non dovete concentrarvi solo sul produrre collegamenti e gonfiare la vostra autorità. Dovete cercare di creare qualcosa che i vostri concorrenti non hanno e di conseguenza ottenere collegamenti che loro non posseggono.

In definitiva, dovete ambire esclusivamente ai back-links di qualità, ossia quelli ottenuti da altri siti autorevoli, poichè solo questi saranno in grado di portare valore alla vostra impresa.

Fase 1: create qualcosa di valore per il vostro pubblico

La creazione di contenuti di qualità è alla base di ogni strategia di marketing globale. Contenuti unici e difficilmente reperibili altrove, infatti, non faranno altro che incrementare il vostro business. Idealmente, questo contenuto dovrà essere qualcosa che il vostro pubblico potrebbe cercare, come la risoluzione di uno specifico problema. Ad esempio, un fornitore di servizi SEO potrà pensare di generare contenuti di questo tipo:

  • Guida SEO per le piccole e medio imprese;
  • Guida al link-building per le piccole imprese;
  • Guida per la ricerca di parole chiave per le piccole imprese.

Se vi soffermate ad analizzare questi contenuti, noterete che in tutti è presente almeno una parola chiave corrispondente. Inoltre, quest'esempio di contenuti rappresentano anche risorse solide atte a giustificare l'attività di link-building.

Seguendo l'esempio precedente, quindi, dovete cercare di determinare esclusivamente contenuto di qualità relativo alla vostra nicchia di mercato. Quali sono le domande più frequenti dei vostri clienti? Quali sono i problemi più comuni? Quali sono i vostri obiettivi? Se riuscite a creare il contenuto in grado di aiutare il vostro pubblico allora siete già a metà strada. Ecco alcuni esempi: 

  • Piccola guida per contabilità
  • Piccola guida per la contabilità
  • Piccola guida per la contabilità noleggiata
  • Fai da te idraulico - Come riparare un rubinetto che perde
  • Fai da te elettricista - Come cambiare una spina
  • Mal di denti - Avete bisogno di andare al dentista?

Una cosa a cui dovete porre molta attenzione è l'inserimento della parola chiave ideale. Quest'ultima, infatti, dovrà essere pertinente all'intero contenuto e dovete servirvene per essere raggiunti da un pubblico ancora più ampio.

Una volta creato un articolo di qualità e averlo pubblicato sul vostro sito, quindi, potete passare alla fase successiva.

Fase 2: pubblicizzate questi contenuti esclusivamente su siti autorevoli

A questo punto dovete concentrarvi sul ricercare il maggior numero di siti autorevoli dove linkare il vostro contenuto, assicurandovi di inserire un testo di ancoraggio descrittivo.

Un aspetto molto importante riguarda il modo in cui il vostro contenuto viene collegato ad altri siti. Dovete accertarvi, infatti, che i vostri back-link siano inseriti in altri articoli in maniera naturale, senza forzature, e non puramente per scopi SEO. Oltre ad ottenere link di ritorno, quindi, dovete assicurarvi che questi abbiano anche senso. 

La strategia di link-building più semplice quanto efficace è la seguente:

  • Create una risorsa collegabile su un argomento molto ampio (come il SEO);
  • Quindi create una serie di articoli minori relativi allo stesso argomento;
  • Collegate tra loro questi articoli e, in particolare, alla risorsa principale, attraverso testi di ancoraggio descrittivi.
  • Quando possibile, inserite sempre un collegamento alla home page del vostro sito.

Strategicamente, quanto appena detto è abbastanza semplice e facile da eseguire. Non dovete inserire collegamenti a caso solo per far numero. Così facendo, infatti, il vostro traffico potrebbe addirittura risentirne negativamente. Al contrario, dovete fornire sempre contenuti di alto valore ai vostri lettori, che a loro volta contengono collegamenti ad altri contenuti di valore. Infine, non dimenticatevi di inserire alla fine di ogni articolo una Call To Action efficace, che possa ad esempio invogliare il vostro pubblico a visionare altri contenuti. Un esempio potrebbe essere fatto in merito a quest'articolo:

Speriamo che questo articolo vi abbia fornito un buon punto di partenza per mettere a punto una serie di strategie di link building da utilizzare con la vostra impresa. Se siete interessati ad altri aspetti del SEO Marketing, potete trovare numerose tattiche di link-building nella nostra guida dedicata al SEO per le piccole imprese. Se avete domande, mettetevi in contatto con noi tramite Twitter o Facebook.

Ciò che è stato detto finora non è indispensabile. E' utile. Potete utilizzare a vostro piacimento le tattiche di link-building per influenzare positivamente la vostra audience e la vostra autorità, ma soprattutto per ottenere un traffico in entrata sempre più ampio.

Un ultimo avvertimento

Al termine della lettura di quest'articolo avrete sicuramente intuito che alla base di qualsiasi strategia di successo vi è sempre la qualità. Cercate di apparire solo su siti autorevoli, ossia dove sareste fieri di essere presenti. Evitate ogni genere di collegamento atto solo a favorire il SEO.

Etichettato sotto :
366
ProgettoWebFirenze

Da ormai oltre 10 anni combatto al fianco dei clienti la dura battaglia per l'indicizzazione dei loro siti web.

Dopo studi di economia e marketing, ho lavorato per qualche tempo presso una agenzia SEO di New York dove ho appreso i primi segreti, gioito per i primi successi e imparato dai primi fallimenti

Oggi, a distanza di qualche anno, ho fondato ProgettoWebFirenze, agenzia di produzione e indicizzazione di siti web a Firenze: tra sviluppatori, grafici, SEO e commerciali siamo ormai in molti e continuiamo a crescere.

Questo è il mio (nostro) blog dove raccogliamo notizie, consigli pareri e qualche sciocchezza sul argomenti come il web design, la SEO ed il web marketing in generale.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni

logo bianco

Agenzia web per la creazione di siti internet a Firenze.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi web, sui nostri piani di gestione di web marketing e su tutto quello che facciamo, contattaci quando vuoi e saremmo ben lieti di dare una risposta a tutte le tue domande.

Ma per cortesia, evita di copiare i nostri contenuti creativi: sono stati reati nel tempo con fatica e passione. Se hai una agenzia web tutta tua e stai cercando ispirazione contattaci e saremmo ben lieti di aiutarti. Ma non copiare. Il copyright è una cosa seria.