SEO per siti Web multilingue: come parlare la lingua dei tuoi clienti

SEO per siti Web multilingue: come parlare la lingua dei tuoi clienti
Apr 17 Scritto da 
Pubblicato in Blog e consigli seo
Vota questo articolo
(0 Voti)

Abstract

Come con l'ottimizzazione dei motori di ricerca internazionali (SEO), ci sono molti scenari e la soluzione giusta dipende molto dalla situazione specifica del singolo cliente. Scegliere come target un Paese in cui gli utenti parlano più lingue? Prendere di mira lingue specifiche in tutto il mondo? Optare per una lingua specifica per un Paese singolo?

In molti casi, la soluzione sarà una combinazione di tutte queste opzioni. La combinazione di SEO internazionali e multilingue può complicarsi. Gli errori possono costare tempo e denaro mentre rallentano i progressi verso gli obiettivi SEO del cliente. Ma la conoscenza è potere e assicurarsi di comprendere le opzioni è la chiave del successo. 

Creazione di contenuti in più lingue

Esistono alcuni scenari comuni durante la creazione di contenuti in più lingue. Determinare quale di questi corrisponde alla tua situazione è la chiave per prendere la decisione giusta quando costruisci il tuo sito e affronti la problematica web SEO. I tre principali scenari che vediamo quando si costruiscono siti Web multilingue sono:

  • più lingue che servono lo stesso Paese;
  • più lingue che non servono a nessun Paese specifico;
  • più lingue che servono più Paesi.

Diamo un'occhiata a ciascuno di questi in un piccolo dettaglio in modo da poter capire qual è la scelta più giusta per te.

torna su

1. Più lingue che servono lo stesso Paese

Il Canada è un buon esempio poiché è un Paese con due lingue ufficiali, l'inglese e il francese. Qui potremmo avere un singolo sito web che serve un singolo Paese con più lingue. In questo caso, vorremmo utilizzare un dominio di primo livello con dominio.ca (ccTLD) per il Canada per geo-localizzare automaticamente il sito e quindi avere il contenuto in inglese e francese per indirizzare le query in francese e in inglese.

A volte è più facile considerare cosa può andare storto:

  • è la versione inglese per il Regno Unito (Regno Unito)?
  • È la versione in lingua inglese per gli Stati Uniti (Stati Uniti)?
  • Per l'Australia? O tutto quanto sopra?
  • È la versione francese per la Francia?

Per garantire che il motore di ricerca comprenda il tuo sito, il targeting geografico e il targeting per lingua tattiche SEO multilingue dovrebbero includere:

  • ccTLD per il Paese servito per beneficiare del targeting geografico predefinito;
  • un unico sito web con contenuti specifici della lingua in sottocartelle inglese e francese: en & fr;
  • sito ospitato nel Paese targetizzato;
  • tag hreflang che specificano la lingua e il Paese;
  • collegamenti da siti Web specifici della lingua.

Con tutti questi passaggi eseguiti, un motore di ricerca ha ogni indicazione necessaria per sapere che questo contenuto è per coloro che parlano la lingua inglese e francese in Canada.

torna su

2. Più lingue che non servono a nessun Paese specifico

Qui abbiamo una situazione in cui stiamo prendendo di mira un target di utenti basato prevalentemente sulla loro lingua. Non siamo preoccupati se un oratore inglese si trova nel Regno Unito, negli Stati Uniti o in Australia o in qualsiasi altro luogo in cui si parla la lingua inglese, piccole differenze nell'ortografia a parte. Non ci importa se questo è un inglese in un Paese che parla un'altra lingua. Man mano che vengono aggiunte altre lingue, esse prendono di mira chi parla quella lingua in tutto il mondo senza pregiudizi geografici. Immagina un'azienda che fornisce una soluzione software in tutto il mondo. Questa azienda vorrebbe avere contenuti in ogni lingua e gli utenti dei motori di ricerca trovare la versione linguistica corretta del contenuto. Quindi, un visitatore di lingua inglese nel Regno Unito, negli Stati Uniti, in Canada o in Australia otterrebbe lo stesso contenuto degli altri. Anche un francese in Francia o in Canada otterrebbe lo stesso contenuto francese. Le opzioni qui sono un po' più diversificate. La tattica che consigliamo in questo scenario è un singolo sito con le seguenti tattiche SEO multi-lingua per supportare gli obiettivi di classifica desiderati:

  • un TLD generico come un .com che può indirizzare più Paesi;
  • sito web singolo con contenuto specifico della lingua in sottocartelle (ad es. en, fr, de);
  • sito ospitato nel mercato primario con una rete di distribuzione di contenuti internazionali;
  • tag hreflang con solo lingua specificata (non posizione);
  • collegamenti da siti Web specifici della lingua.

Man mano che il mondo diventa più piccolo e le soluzioni software basate su abbonamento diventano sempre più popolari, questo tipo di soluzione è un modo semplice per scegliere come target più lingue in tutto il mondo.

torna su

3. Più lingue che servono più Paesi

È qui che le cose possono diventare un po' più complicate perché potremmo avere più versioni della stessa lingua con contenuti quasi duplicati, quindi la configurazione tecnica deve essere accurata al 100%. Potremmo avere un sito in inglese e francese, e potremmo avere una sezione di lingua inglese per ogni Regno Unito, Stati Uniti, Australia e Canada, insieme a una pagina francese per Francia e Canada:

  • www.example.com/ - Stati Uniti, inglese (impostazione predefinita);
  • www.esempio.com/gb/en/ - Regno Unito, inglese;
  • www.example.com/au/en/ - Australia, inglese;
  • www.example.com/ca/en/ - Canada, inglese;
  • www.example.com/ca/fr/ - Canada, francese;
  • www.example.com/fr/fr/ - Francia, francese.

Questo è abbastanza semplice: due lingue e cinque posizioni. Abbiamo visto questo diventare molto più complicato, e se ti confonde, allora le probabilità di incappare in un motore di ricerca sono amplificate! Commetti questo sbagliato e le tue classifiche scendono nel SEO internazionale.

Le tattiche qui per un singolo sito includono:

  • un TLD generico come un .com che può indirizzare più Paesi;
  • posizione e lingua predefinite (inglese americano in questo esempio);
  • sottocartelle specifiche del Paese (gb /, au /, ca /, fr /);
  • sottocartelle specifiche della lingua sotto le sottocartelle specifiche del Paese (gb/en/ca/​​fr);
  • sito ospitato nel mercato primario con una rete di distribuzione di contenuti internazionali;
  • tag hreflang con lingua e posizione specificati;
  • link pertinenti da siti Web specifici per località e lingua.

Questo è un modo semplice per ottenere il targeting di più lingue in più posizioni.

torna su

Sommario

È importante notare che questo non è l'unico modo per costruire siti Web multilingue. È possibile utilizzare un ccTLD per ogni Paese con sottodirectory o sottodomini o una combinazione di uno qualsiasi di questi approcci. Ci sono molti modi per affrontare questo problema, quindi coprire ogni potenziale situazione non è possibile in un singolo post del blog. Quello che è fondamentale qui è capire come tutte queste tattiche SEO SEO e multilingua si incastrano in modo da poter scegliere l'approccio giusto per i tuoi obiettivi di business.

torna su
Etichettato sotto :
531

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni

logo bianco

Agenzia web per la creazione di siti internet a Firenze.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi web, sui nostri piani di gestione di web marketing e su tutto quello che facciamo, contattaci quando vuoi e saremmo ben lieti di dare una risposta a tutte le tue domande.

Ma per cortesia, evita di copiare i nostri contenuti creativi: sono stati reati nel tempo con fatica e passione. Se hai una agenzia web tutta tua e stai cercando ispirazione contattaci e saremmo ben lieti di aiutarti. Ma non copiare. Il copyright è una cosa seria.