La ricerca dei libri di Google ora include anche gli audio-libri

La ricerca dei libri di Google ora include anche gli audio-libri
Feb 10 Scritto da 
Pubblicato in Web marketing
Vota questo articolo
(0 Voti)

I risultati della ricerca mostreranno i libri disponibili sulle app degli audio-libri.
Google, quindi, ancora una volta viene incontro alle esigenze della propria utenza migliorando e ampliando la funzione di ricerca. Scopriamo insieme come.

Si respirava nell'aria da tanto questa novità, proprio per la grande attenzione che ultimamente la rete sta riservando agli audio-libri.

 

Ma con il 2018 è diventata una concreta realtà. Non poteva, quindi, mancare proprio il colosso dei motori di ricerca nel vasto panorama delle librerie virtuali con audio-volumi. Google, infatti, ha recentemente aggiunto un'opzione di ricerca audio-libro alla sua funzione più generica di ricerca dei libri. Fino a poco tempo fa, infatti, Google prevedeva solo la selezione per gli e-book classici, tralasciando qualsiasi forma di visualizzazione delle opzioni audio.

Ora, invece, se cerchi un titolo specifico per un libro, la funzione di ricerca dei libri di Google include un pulsante "Audio-libro" nella scheda "Prenota" che visualizzerà diverse piattaforme di audio-libri che offrono il titolo. Per ascoltare effettivamente l'audiolibro, gli utenti devono selezionare la loro app di audio-libri preferita fra le tante presenti sul web, sia a pagamento che gratuite. Al momento non sembra ci siano limitazioni sulle tipologie di app da utilizzare per l'ascolto degli audio-libri presenti nei risultati di ricerca ma non si esclude per il futuro specifici accordi di esclusiva con le case di produzione delle app.

Il sistema è molto semplice e veloce e, grazie alla tecnologia del motore di ricerca Google, sarà possibile avere in pochi minuti un elenco dettagliato degli audio-libri che sono a disposizione. Mentre i podcast riacquistano popolarità, molte persone rivolgono la propria attenzione agli audio-libri con rinnovato interesse.

La vita moderna, infatti, è sempre piena e caotica: gli audio-libri offrono un modo di leggere quando sei in movimento, riempiendo le ore di lavoro giornaliero o i tempi di stop in ufficio grazie all'ampia scelta di audio-libri presenti nella tua lista di lettura. Come mostrato nei tweet di Google, la sezione degli audio-libri presenta all'utente collegamenti utili alle app in cui è possibile acquistare l'audio-libro oppure ascoltarlo gratuitamente, come Audible, Google Play Books e Kobo.

L'elenco include un prezzo per poter scaricare il libro in modo da poter decidere subito se il costo può rientrare nel tuo budget. Google presenta poi anche una sezione in cui è possibile trovare i link attraverso i quali prendere in prestito l'audio-ebook, ovvero le biblioteche pubbliche che hanno il libro in magazzino attraverso le loro partnership per il download digitale. Se è passato un pochino di tempo dall'ultima volta che hai usato una tessera della biblioteca, preparati a rimanere sbalordito: molte biblioteche pubbliche permettono ai loro clienti di scaricare l'audio-libro gratuitamente sul proprio telefono per un periodo di tempo limitato.

L'aggiornamento della ricerca del libro è stato annunciato tramite il seguente tweet:

Annuncio di Google su Twitter sugli audiobook

Il 2018, quindi, si apre con una grande novità per quanto riguarda Google che è sempre più attento alle esigenze dei clienti che hanno la necessità degli audio-libri.

E questo mercato cresce sempre di più, ad un ritmo estremamente veloce soprattutto negli ultimi anni.

Se, infatti, fino a qualche tempo fa l'audio-libro era un prodotto che riguardava una ristretta nicchia di mercato in quanto si trattava di persone non vedenti oppure ipovedenti che non potevano utilizzare agevolmente i libri - trovando quindi negli audio-libri una soluzione ottimale per non rinunciare al piacere della lettura - oggi invece il mercato si è allargato sempre di più.

Cresce infatti il numero di soggetti anche normovedenti che prediligono gli audio-libri per una questione di comodità, così da poter continuare a leggere anche nei casi più estremi come alla guida dell'auto oppure mentre si stanno completando incarichi di lavoro e molto altro ancora. L'avvento della nuova funzionalità di Google che permette di visualizzare anche i risultati degli audio-libri nelle serp di ricerca viene a coincidere anche con un momento nel quale la diffusione di questi speciali libri è notevolmente aumentata, anche grazie alla disponibilità di molte case editrici ma anche di semplici appassionati del lettore che si prestano, spesso anche a titolo gratuito, alla registrazione di appassionate letture.

Nei diversi cataloghi a disposizione che Google riesce a indicare nelle sue ricerche si possono trovare sia i grandi classici della letteratura internazionale come, ad esempio, I Promessi Sposi, Delitto e Castigo e molto altro ancora, ma anche i nuovi best seller dell'editoria, quelli che promettono di diventare i successi del momento. A prestare la voce per gli audio-libri non solo attori specializzati ma anche semplici appassionati che si dilettano nella lettura espressiva.

Se queste sono le novità con le quali Google ha aperto il nuovo anno, c'è da chiedersi cosa altro dovremo aspettarci per i prossimi dodici mesi.

È chiaro a tutti, infatti, come il motore di ricerca stia anticipando i tempi buttandosi in questo nuovo mercato in apertura per riuscire a sbaragliare la concorrenza. Probabili nel prossimo futuro anche accordi commerciali fra Google e le case editrici per promuovere a prezzi scontatissimi gli audio-libri presenti nei risultati delle sue ricerche, così come già avviene per la vendita dei libri cartacei e degli e-book.

Etichettato sotto :
350 Ultima modifica il %PM, %10 %717 %2018
ProgettoWebFirenze

Da ormai oltre 10 anni combatto al fianco dei clienti la dura battaglia per l'indicizzazione dei loro siti web.

Dopo studi di economia e marketing, ho lavorato per qualche tempo presso una agenzia SEO di New York dove ho appreso i primi segreti, gioito per i primi successi e imparato dai primi fallimenti

Oggi, a distanza di qualche anno, ho fondato ProgettoWebFirenze, agenzia di produzione e indicizzazione di siti web a Firenze: tra sviluppatori, grafici, SEO e commerciali siamo ormai in molti e continuiamo a crescere.

Questo è il mio (nostro) blog dove raccogliamo notizie, consigli pareri e qualche sciocchezza sul argomenti come il web design, la SEO ed il web marketing in generale.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni

logo bianco

Agenzia web per la creazione di siti internet a Firenze.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi web, sui nostri piani di gestione di web marketing e su tutto quello che facciamo, contattaci quando vuoi e saremmo ben lieti di dare una risposta a tutte le tue domande.

Ma per cortesia, evita di copiare i nostri contenuti creativi: sono stati reati nel tempo con fatica e passione. Se hai una agenzia web tutta tua e stai cercando ispirazione contattaci e saremmo ben lieti di aiutarti. Ma non copiare. Il copyright è una cosa seria.