14 suggerimenti per aiutarti a scrivere annunci di Facebook di successo

14 suggerimenti per aiutarti a scrivere annunci di Facebook di successo
May 04 Scritto da 
Pubblicato in Web marketing
Vota questo articolo
(0 Voti)

Abstract

Vuoi scrivere un annuncio di Facebook che sia di successo senza passare attraverso un corso di copywriting ampio e costoso?

Allora questo post è per te.

Sto per condividere 14 utili suggerimenti che ti aiuteranno a iniziare a scrivere annunci Facebook di successo. Sono rapidi e semplici da mettere in azione, ma non lasciarti ingannare dalla loro semplicità: grazie a questi suggerimenti è possibile scrivere testi pubblicitari con conversioni più elevate proprio ora, oggi. In molti casi, tutto ciò che devi fare è apportare alcune modifiche al testo che hai già scritto.

Pronto per iniziare?

Suggerimento 1: Sii te stesso

Quando si scrive un testo pubblicitario su Facebook, sarai ripagato dal successo se riuscirai ad essere autentico, trasparente e per avere una tua identità di marca. Ciò significa scrivere annunci utilizzando un linguaggio informale e quotidiano. Come questo: 

write-successful-facebook-ads-img1.jpg

Facebook NON è il posto giusto per sembrare un fisico nucleare, un poeta del diciottesimo secolo o una brochure aziendale. (In realtà, sono abbastanza sicuro che non è mai il momento giusto per sembrare una brochure aziendale.)

Una personalità autentica e naturale si presenta bene su Facebook e un annuncio che viene scritto da una persona semplice e reale spesso batte un testo che suona eccessivamente "copywritten".

Pensaci. Facebook è un social network. Le persone vengono qui per vedere cosa succede ai loro amici e familiari. Sono abituati a vedere foto di matrimoni e video per bambini. Quasi tutti i post nel loro newsfeed sono scritti in un tono informale, dal suono naturale. Quindi, se vuoi che il tuo annuncio faccia breccia in un utente di Facebook, dovresti scrivere così! Aiuterà anche ad assicurare che il tuo testo non risulti realmente come uno spot pubblicitario. E se non sei sicuro di come scrivere usando una voce informale, ecco un semplice esercizio che ti aiuterà a farlo.

Fai finta di essere ad una festa. Ora immagina di incontrare per la prima volta uno degli amici del tuo amico. E quella persona ti chiede cosa fai.

Come lo spiegheresti?

Ora prendi questa spiegazione e inseriscila in un annuncio di Facebook.

Suggerimento n. 2: semplifica il tuo testo

Viviamo in un mondo di 140 caratteri. Ecco perché è necessario mantenere il tuo annuncio il più breve e semplice possibile. Gli intervalli di attenzione svaniscono in breve tempo e ogni parola sprecata o estranea nel tuo testo è un motivo in più per cui le persone smettono di leggere e passano al post successivo nel loro newsfeed.

Ecco perché è necessario mantenere l'annuncio il più breve e semplice possibile.

Non scrivere "Ti piacerebbe raggiungere un numero maggiore di lead?" quando puoi scrivere "Vuoi più lead?" La prima frase è OK, ma la seconda frase arriva al punto più velocemente e, di conseguenza, è molto più efficace. Un testo scritto in modo essenziale, senza parole inutili, catturerà meglio l'attenzione del potenziale cliente focalizzandolo sui benefici del tuo annuncio. Ecco un esempio di un annuncio con solo sette parole, nessuna delle quali è sprecata: 

write-successful-facebook-ads-img2.jpg

Tieni presente che questo suggerimento non invita all'essere vago o a sacrificare la specificità. In effetti, un testo semplice non deve necessariamente significare un annuncio eccessivamente breve! Puoi ancora scrivere un testo esaustivo (più informazioni su questo aspetto nel suggerimento 12) purché quel testo sia essenziale, efficiente e il più semplice possibile. Diamine, puoi scrivere 2.000 parole in un annuncio di Facebook se vuoi ma assicurati di non sprecare neanche una sola parola.

Suggerimento 3: scrivi per Homer, non per Hawking

Quando scrivi annunci, scrivi per Homer (il Simpson), non per Hawking (l'astrofisico). Niente distoglie più le persone dal dover cercare le parole nel dizionario. Invece dovresti usare parole brevi e semplici che siano facili da leggere e capire. Anche qualcosa di così complesso come un software di contabilità può essere pubblicizzato utilizzando un linguaggio semplice e di facile comprensione: 

write-successful-facebook-ads-img3.jpg

Una fantastica (e gratuita) risorsa che puoi usare per semplificare il testo del tuo annuncio è l'app di Hemingway. Basta incollare il testo nell'app e questa evidenzierà eventuali frasi troppo lunghe e parole che hanno alternative più semplici. L'app darà anche alla tua scrittura un punteggio di livello. In generale, dovresti mirare a raggiungere un livello almeno di quinta elementare (anche se potrebbe variare leggermente a seconda di quanto sia educato e colto il tuo pubblico).

Suggerimento 4: Arriva subito al punto

Pensa a come agisci quando scorri il tuo feed di notizie. Quando vedi un annuncio che ti cattura, quanto tempo gli dedichi? Leggi ogni singola parola del testo, ogni volta?

Quasi certamente no.

Probabilmente leggi i titoli e forse, solo forse, un'altra riga di testo (e questo se sei davvero interessato). Probabilmente scorri un sacco di pubblicità senza dare mai una seconda occhiata. Ecco perché non puoi permetterti di aspettare per arrivare alle cose essenziali. Devi anticipare i benefici, come fa ThinOPTICS qui: 

write-successful-facebook-ads-img4.jpg

Pensaci in questi termini. Le persone potrebbero leggere solo una riga del tuo annuncio (la prima riga). Quindi, qualunque cosa tu voglia dire, assicurati di dirlo AL PIÙ PRESTO!

Suggerimento 5: Inizia con una domanda

Un ottimo modo per attirare l'attenzione del pubblico è con una domanda audace. Le domande funzionano molto bene perché costringono il lettore a rispondere alla tua domanda nella loro testa. E se pronunci la domanda in modo tale che la loro risposta sia "Sì", poi li hai immediatamente messi in uno stato d'animo positivo e li hai fatti annuire con la testa. Basta usare un trucchetto semplice come scrivere la parola "Vuoi" seguita dal beneficio che il tuo prodotto offre:

  • Vuoi più clienti?
  • Vuoi più contatti dai social media?
  • Vuoi controllare il tuo termostato dal tuo telefono?

Ecco un esempio che potresti aver visto nel tuo newsfeed: 

write-successful-facebook-ads-img5.jpg

La chiave di questa tecnica è assicurarsi che il tuo annuncio sia ben mirato. L'annuncio Swipe File funziona molto bene perché DigitalMarketer sa che le persone a cui sono indirizzate sono interessate ad ottenere più clic dai loro post sui social media. Quando sai chi stai bersagliando (e, cosa più importante, ciò che vogliono), diventa molto più facile scrivere una domanda che attira l'attenzione.

Suggerimento 6: Rispondi immediatamente a questa domanda

OK, quindi hai fatto una domanda nella tua prima riga di testo. Ora rispondi immediatamente a questa domanda nella riga successiva. È un modo semplice e veloce per scrivere un annuncio estremamente efficace. Si tratta di una tecnica molto comune in questo momento. Se tieni gli occhi aperti, inizierai a vederla ovunque.

Il DigitalMarketer Swipe File segue questo modello:

  • Domanda: vuoi più clic dai tuoi post sui social media?
  • Risposta: scarica i nostri 72 suggerimenti.

Noti come la seconda frase ti dia istantaneamente un modo per ottenere il beneficio che è stato promesso nella domanda?

Ecco un altro esempio: 

write-successful-facebook-ads-img6.jpg

Ora che sei a conoscenza di questa tecnica, inizierai a vederla sempre, in moltissimi post e per una buona ragione! È un modo semplice e veloce per scrivere un annuncio estremamente efficace.

Suggerimento 7: Usa parole rivelatrici

Non puoi catturare l'attenzione dei lettori usando un gruppo di parole deboli e insignificanti come: Prova la nostra soluzione OK molto veloce! Invece, quando possibile, vuoi usare parole potenti ed evocative. Ecco alcuni esempi:

  • Scoprire
  • Svelare
  • Stupefacente
  • Segreto
  • Scioccante
  • Gratuito
  • Immediato

Una delle parole migliori da usare nel marketing è "nuovo". Tutti amano imparare qualcosa di nuovo. Non sorprende che Audible lo usi in questo annuncio per un libro di Stephen King: 

write-successful-facebook-ads-img7.jpg

AdEspresso ha fatto uno studio di tutti gli annunci che sono stati scritti usando la loro piattaforma e la loro ricerca ha rilevato che le due parole più comunemente utilizzate in tutte le pubblicità erano "nuove" e "tu".

E parlando di "tu"...

Suggerimento 8: Regola del "Tu"

Prova ad usare la parola "tu" più spesso nella tua copia dell'annuncio. Perché? La verità è che non c'è nulla di speciale nella parola stessa. È una parola breve che viene usata sempre ed è altrettanto facilmente trascurata. Ma il potere del "tu" va oltre la parola stessa. Ha a che fare con il modo in cui è incorniciato il tuo messaggio. Più usi la parola "tu" nella tua copia, più è probabile che tu debba scrivere annunci dal punto di vista del tuo cliente ... piuttosto che dal tuo. Ecco un esempio di cosa intendo:

  • Dal punto di vista del marketer: "Il nostro servizio offre il doppio dei lead per metà del costo".
  • Dal punto di vista del cliente: "Immagina di ottenere il doppio dei lead attuali, tutti con la stessa spesa pubblicitaria!"

Vedi la differenza? È sottile, ma nella seconda frase il lettore può effettivamente VEDERE se stesso ottenere quei contatti. Parla direttamente a loro.

La prima frase invece non procura questo effetto. Quando una persona legge quella prima frase, deve analizzarla attentamente nel cervello per scoprire realmente qual è il vantaggio dal suo punto di vista. Inutile dire che non è un buon copywriting. In questo annuncio, Josh Harris usa la parola "tu" non meno di quattro volte: 

write-successful-facebook-ads-img8.jpg

Questo torna a quella vecchia idea della stazione radio preferita di tutti. Qual è la stazione radio preferita di tutti, chiedi? È WIIFM. 

"Che vantaggio ne ricavo?"

Suggerimento 9: Usa le parentesi

Uno dei limiti delle pubblicità di Facebook è che non puoi davvero formattare il testo. È solo...testo. L'uso di simboli (come le parentesi) aiuta a catturare l'attenzione mentre le persone stanno scorrendo il loro flusso di notizie. Ciò significa che non possiamo fare affidamento su nessuno di quei trucchi di formattazione che fanno risaltare le frasi chiave per il lettore (come l'aumento della dimensione del carattere o l'uso di grassetto o corsivo).

Ma possiamo usare i simboli.

L'uso di simboli (come le parentesi) aiuta a catturare l'attenzione mentre le persone stanno scorrendo il loro flusso di notizie. La maggior parte dei post che vedono contengono solo testo, quindi quando si passa accanto a qualcosa impostato tra parentesi come questo:

[Download gratuito!]

Si distingue.

Con 2,10 metro di altezza, Tony Robbins non ha problemi a emergere nella vita reale. Ma su Facebook, deve usare le stesse tattiche di copywriting di chiunque altro per attirare l'attenzione della gente: 

write-successful-facebook-ads-img9.jpg

Proprio come Tony, mi piace usare parentesi per impostare una descrizione di ciò che la persona otterrà se fa clic sull'annuncio. Ecco alcuni esempi:

- [Download gratuito]

- [Post sul blog]

- [Video di formazione gratuito]

E così via.

Suggerimento 10: Capitalizza

È necessario usare un po' di cautela quando si scrive in maiuscolo. Dopo tutto, NON VUOI DIRE ALLE PERSONE QUELLO CHE DEVONO FARE; NO?

Ahem. Scusami.

Ma una volta fatto con parsimonia, la capitalizzazione può essere un ottimo modo per far risaltare alcune parole nel newsfeed. Una delle migliori parole per capitalizzare nel tuo annuncio è GRATUITO. Proprio come questo annuncio: 

write-successful-facebook-ads-img10.jpg

Se nel tuo annuncio c'è una parola potente che vuoi davvero sottolineare, vai avanti e capitalizzala. 

Suggerimento 11: Ama le ellissi

Un'ellissi è ciò che chiami quando metti tre puntini di seguito.

Come questo…

Informalmente, è possibile utilizzare un'ellissi per indicare che una frase si stacca. E quando ne metti una alla fine di una frase, dai ai lettori l'impressione che ce ne saranno altre in arrivo. Lascia che ti mostri cosa intendo. Dai un'occhiata a queste due frasi:

  • L'uomo entrò nella stanza.
  • L'uomo entrò nella stanza...

Alla fine la prima frase arriva a un punto difficile. L'uomo entrò nella stanza. Questo è tutto. Ma questa seconda frase ti dà una sensazione di anticipazione, vero? Sai che l'uomo è entrato nella stanza, ma i puntini di sospensione alla fine ci danno l'idea che qui succederà qualcos'altro. La storia è incompleta, il che ci fa soffermare e prestare attenzione. Ci fa venire voglia di sapere cosa succederà dopo. Sembra qualcosa che vorresti nel tuo annuncio, vero? Inserire i puntini di sospensione alla fine del tuo annuncio dà l'impressione che la tua dichiarazione non sia ancora conclusa, il che fa desiderare al lettore di scoprire il resto della storia.

E l'unico modo in cui possono farlo...è cliccando sul tuo annuncio.

Ecco un esempio dei puntini di sospensione al lavoro: 

write-successful-facebook-ads-img11.jpg

Suggerimento 12: Mescola la lunghezza

Alcuni dei suggerimenti precedenti potrebbero averti dato l'impressione che dovresti solo scrivere un testo super-breve. Ma non è questo il caso! È vero che vuoi che il tuo annuncio sia semplice (usando parole brevi e incisive che sono facilmente comprensibili). E sì, vuoi che il tuo testo sia breve (evitando frasi di riempimento e assicurandosi che non venga sprecata una sola parola). Ma come ormai sanno da molto tempo i copywriter, un lungo testo ben scritto può convertirsi in apprezzamenti. Soprattutto quando stai vendendo qualcosa che comporta un maggiore investimento di tempo o denaro (e quindi il lettore ha bisogno di un testo più convincente).

Altre volte, quando chiedi solo un piccolo impegno, il testo super-breve funziona meglio. In questo annuncio di Best Buy, il loro messaggio di marketing è semplice: i televisori sono in vendita questa settimana. Non hanno bisogno di molte parole per ottenere quel messaggio, quindi l'annuncio è lungo solo due righe: 

write-successful-facebook-ads-img12.jpg

D'altra parte, in questo annuncio di Athletic Greens, stanno cercando di trasmettere molto di più che semplicemente far sapere alle persone di una vendita. In realtà stanno comunicando i vantaggi dell'utilizzo del loro prodotto.

Di conseguenza, hanno bisogno di più parole per portare a termine il lavoro, come puoi vedere qui: 

write-successful-facebook-ads-img13.jpg

Le pubblicità di Facebook possono contenere praticamente qualsiasi lunghezza desiderata, da una singola riga di testo a 2000 parole o più.

Suggerimento 13: Prova le call-to-action su Facebook

Facebook ti offre la possibilità di testare diverse possibilità di call-to-action (CTA). E la tua scelta può avere un grande impatto sul rendimento del tuo annuncio.

Alcune delle scelte CTA disponibili includono:

  • Nessun pulsante
  • Vedi Menu
  • Applica ora
  • Prenota ora
  • Contattaci
  • Donate adesso
  • Scaricare
  • Per saperne di più
  • Invia messaggio
  • Acquistare ora
  • Iscriviti
  • Guarda di più

Non esiste una opzione che avrà sempre il rendimento migliore. Dipende dalla tua offerta. Se sei un negozio di e-commerce che promuove una vendita, allora "Acquista ora" potrebbe essere la scelta migliore. Se stai pubblicando un annuncio di Facebook Messenger, allora "Invia messaggio" ha più senso.

A DigitalMarketer, spesso ci troviamo a usare "Learn More". Questa è una buona scelta di CTA perché è una vendita soft; non suona intimidatoria. Guarda qui: 

write-successful-facebook-ads-img14.jpg

Tieni presente che hai anche la possibilità di non includere alcuna call-to-action. Il vantaggio di non includerne è che il tuo annuncio sembra meno simile a un annuncio. Non c'è modo di essere sicuri di ciò che funzionerà meglio, quindi prova alcune varianti diverse. Potresti essere sorpreso da ciò che ti dà il meglio.

Suggerimento 14: Verifica diversi URL di visualizzazione

Facebook ti consente di personalizzare l'URL visualizzato sotto il tuo annuncio.

A seconda di cosa stai promuovendo (e degli obiettivi della tua campagna), puoi personalizzare questo URL.

Facebook si riferisce a questo come "Link di visualizzazione" dell'annuncio: 

write-successful-facebook-ads-img15.jpg

In alcuni casi, è sufficiente utilizzare il dominio principale per scopi di branding. Questo ha molto senso per le aziende con un forte riconoscimento del marchio, come la Nike: 

write-successful-facebook-ads-img16.jpg

Altre volte, potresti voler personalizzare l'URL per enfatizzare parte della tua offerta. Ad esempio, qui AdEspresso aggiunge "Prova gratuita" alla fine dell'URL per sottolineare il periodo di prova gratuito di 14 giorni: 

write-successful-facebook-ads-img17.jpg

Ricorda che non puoi inserire alcun URL nel "Link di visualizzazione". Devi avere la radice o l'URL effettivo sul display per renderlo conforme a Facebook.

Ora vai a scrivere alcune fantastiche pubblicità su Facebook!

È difficile enfatizzare l'importanza dell'annuncio. Dopo tutto, potresti avere una canalizzazione di vendita incredibilmente ricca di conversioni, con pagine di destinazione ben progettate e persuasive. E per finire, potresti avere un prodotto fantastico che cambierà per sempre la vita dei tuoi potenziali clienti.

Ma indovina un po'?

Se l'annuncio è fatto male, niente di tutto ciò avrà importanza perché nessuno farà clic sull'annuncio. Il testo dell'annuncio è il passaggio 1. È la porta principale. Se fallisce, allora tutto il resto della campagna fallisce di default perché nessuno la vedrà mai. Ciò rende la scrittura di testi persuasivi un'attività estremamente redditizia.

Etichettato sotto :
309
ProgettoWebFirenze

Da ormai oltre 10 anni combatto al fianco dei clienti la dura battaglia per l'indicizzazione dei loro siti web.

Dopo studi di economia e marketing, ho lavorato per qualche tempo presso una agenzia SEO di New York dove ho appreso i primi segreti, gioito per i primi successi e imparato dai primi fallimenti

Oggi, a distanza di qualche anno, ho fondato ProgettoWebFirenze, agenzia di produzione e indicizzazione di siti web a Firenze: tra sviluppatori, grafici, SEO e commerciali siamo ormai in molti e continuiamo a crescere.

Questo è il mio (nostro) blog dove raccogliamo notizie, consigli pareri e qualche sciocchezza sul argomenti come il web design, la SEO ed il web marketing in generale.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni

logo bianco

Agenzia web per la creazione di siti internet a Firenze.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi web, sui nostri piani di gestione di web marketing e su tutto quello che facciamo, contattaci quando vuoi e saremmo ben lieti di dare una risposta a tutte le tue domande.

Ma per cortesia, evita di copiare i nostri contenuti creativi: sono stati reati nel tempo con fatica e passione. Se hai una agenzia web tutta tua e stai cercando ispirazione contattaci e saremmo ben lieti di aiutarti. Ma non copiare. Il copyright è una cosa seria.