Feb 08
Pubblicato in Blog e consigli seo

Obiettivi strategici SEO nel 2019

Un nuovo anno è appena cominciato ed è giunta l'ora di cominciare a prendere coscienza dei propri obiettivi e dei propri traguardi che con grande passione si perseguono ogni giorno. Uno tra i principali obiettivi da raggiungere è quello legato al Search Engine Optimization (meglio conosciuto come SEO), grazie al quale è possibile rendere ancora più ricca ed entusiasmante l'attivita di business in rete.

Qualora si è responsabili dell'importanza dell'ottimizzazione dei contenuti diffusi online, è auspicabile imparare molte cose anche quando si è in gruppo, dove l'ascolto delle intenzioni di chi fa parte di una determinata assemblea diviene di fondamentale importanza per poter accrescere, fin da subito, la possibilità di aumentare i profitti correlati ad una determinata attività commerciale.

Ogni professionista che si rispetti deve avere coscienza, quindi, del saper perseguire gli obiettivi prefissati in determinati periodi di tempo. Primo fra tutti quello di assumersi l'onere di raccogliere i frutti seminati nell'ambito SEO e in tutto ciò che concerne il poter dare lustro ad una fonte di guadagno gestita da un vero e proprio professionista.

Gli obiettivi strategici e tattici per il 2019

Gen 18
Pubblicato in Blog e consigli seo

Le operazioni SEO ricorrenti

È importante controllare ed aggiornare tutti gli elementi interni alla struttura di una pagina web prima che si verifichino problemi critici

Le pagine web possono essere viste metaforicamente come dei veicoli: sono composte da diversi elementi, di cui la maggior parte ha bisogno di una manutenzione costante e il funzionamento di molti tra tali pezzi influisce fortemente su tutti gli altri. Non è importante, quindi, quanto accuratamente una pagina web sia stata ottimizzata: essa richiederà sempre costanti aggiornamenti.

In parole povere, la SEO mai potrà definirsi completa e definitiva, ma è un obbiettivo che bisogna rincorrere con assiduità.

Dic 10
Pubblicato in Web Design Blog

Le migliori pratiche per la gestione dei tag

Sulla maggior parte dei siti Web che visiterai oggi, software di terze parti stanno raccogliendo dati e caricando contenuti. E lo stanno facendo sia davanti ai tuoi occhi che dietro le quinte. Ciò avviene tramite tag di terze parti, ovvero frammenti di codici in grado di raccogliere importanti informazioni impiegate per le analisi di marketing (ad esempio Google Analytics, Adobe) o per fornire form ai clienti che intendono recensire prodotti, come avviene nella maggior parte degli e-commerce.

Purtroppo, però, i tag appesantiscono la pagina e sono difficili da gestire. Possono comportare tempi elevati per il caricamento delle pagine, peggiorando l'esperienza utente, la produttività sul posto di lavoro e le entrate complessive dell'azienda.

Questo post intende consigliare le migliori pratiche in materia di gestione e governance dei tag, sviluppate in anni di esperienza lavorativa con clienti aziendali appartenenti ai più svariati settori.

Nov 30
Pubblicato in Web Design Blog

Risolvere il problema SEO di un restyling

Dopo la riprogettazione di un sito possono presentarsi alcuni problemi (tra cui reindirizzamenti, pagine mancanti o problemi di protocollo e dominio) che dovranno essere risolti quanto prima allo scopo di recuperare il traffico SEO.

Quando si realizza un nuovo sito, mantenere e migliorare il proprio traffico dovrebbe essere un obiettivo primario. Tuttavia, ciò richiede una chiara comprensione dei collegamenti esistenti tra SEO e design del sito, nonché un'attenta pianificazione della migrazione del portale. Se farai tutto correttamente, dovresti conservare (e migliorare) ranking e traffico. La settimana scorsa abbiamo affrontato il problema SEO del restyling, analizzando come andrebbero fatti. Questa settimana poarliamo invece di come recuperare ad un danno già fatto.

Sfortunatamente, quanto detto spesso non accade. Il sito viene lanciato e puntualmente sopraggiunge il panico. Ricevo una chiamata come questa ogni settimana. Molto spesso queste chiamate provengono dai proprietari di piccole imprese che hanno ravvisato importanti perdite di traffico organico. Problema questo, che si traduce in un forte calo di lead e vendite, in grado di mettere a rischio il futuro dell'azienda.

In questi casi è importante capire che non tutto è perduto e che, la maggior parte delle volte, il calo è causato da problemi risolvibili. Ecco come recuperare il traffico e il ranking quando la riprogettazione di un sito sortisce effetti indesiderati.

 

Nov 26
Pubblicato in E-commerce

Pillole di web marketing per e-commerce

Creare un'ecommerce è semplice, la parte difficile sta nel farlo crescere. Diversamene dai giganti del settore come Amazon, Walmart e Target, il problema sta nel fatto che il consumatore medio è bombardato da più di 10.000 messaggi di marchi ogni giorni. Questo certamente non aiuta, considerando che l'attenzione della maggioranza della popolazione si divide tra diversi schermi e il multi-tasking. Il marketing manager o il propietario di un ecommerce hanno perciò la responsabilità di far risaltare tra la folla il proprio business. Da dove iniziare?

Nov 23
Pubblicato in Blog e consigli seo

Come scegliere una agenzia SEO

Molti utenti in passato hanno vissuto almeno un'esperienza negativa affidandosi ad un'agenzia di ottimizzazione dei motori di ricerca.

Questo articolo non si pone come obiettivo quello di denigrare le agenzie web, nè di elencarle, ma quello di illustrare agli imprenditori i modi per valutare e scegliere le agenzie SEO, in base a precisi parametri, così da avere maggiori probabilità di trasformare la propria esperienza negativa pregressa in una positiva in futuro.

 

Nov 16
Pubblicato in Web Design Blog

Restyling: come farli senza errori SEO

Per rimanere al passo con le preferenze degli utenti, di tanto in tanto dovresti pensare di ridisegnare il tuo sito web. Prima di farlo, però, scopri come evitare le trappole e i problemi più comuni.

La riprogettazione di un sito Web, che sia di tua proprietà o di un tuo cliente, è una parte essenziale del marketing attuale. È essenziale perché la tecnologia, le tendenze e le aspettative degli utenti cambiano col passare del tempo. Pertanto, se vogliamo restare competitivi, dobbiamo rimanere al passo con questi cambiamenti. Ma questo compito, anche se essenziale, presenta anche alcuni rischi dal punto di vista della SEO. Alcune cose, infatti, potrebbero andare storte durante il processo. Potenzialmente, questi problemi possono far sì che i motori di ricerca non visualizzino più quel sito come una risposta autorevole alle query pertinenti, con una perdita significativa in termini di ranking. In alcuni casi, tali errori possono portare persino a sanzioni importanti. Ovviamente, nessuno vuole andare incontro a risvolti del genere, pertanto, in questo articolo, cercheremo di far luce su alcuni degli errori più comuni del web design in grado di distruggere la SEO.

Set 19
Pubblicato in Blog e consigli seo

L'aggiornamento Google del 1 Agosto e i siti a tema salute e benessere

Dal 1 agosto 2018 qualcosa nel mondo della SEO è cambiato. Per l'esattezza, l'aggiornamento dell'algoritmo di Google ha apportato importanti modifiche per ciò che riguarda il posizionamento dei siti web nel motore di ricerca più utilizzato al mondo.

Barry Schwartz, grande esperto SEO di fama internazionale, ha ribattezzato questo aggiornamento come il Medical Update. Il motivo risiede semplicemente nel fatto che gran parte dei siti che hanno subito cambiamenti, soprattutto in negativo, appartengono alla nicchia di medicina e salute. Tuttavia è importante sottolineare come questa modifica all'algoritmo di Google abbia colpito qualsiasi tipo di sito web, dall'ecommerce al blog di cucina.

Set 17
Pubblicato in Blog e consigli seo

Elementi fondamentali per una buona SEO

La lista di controllo dei vari e importanti punti SEO, uno strumento utile al fine di migliorare il posizionamento di un sito web sui Motori di Ricerca, è stata condivisa da Paddy Moogan, il co-founder di Aira. Sempre Paddy ha pubblicato le modalità di lavoro sull'aspetto SEO, utile per far sì che le relative campagne funzionino senza problemi e intoppi, realizzando l'obiettivo relativo al miglioramento del posizionamento sui motori di ricerca.

All'inizio tutto ciò che bisogna fare è semplicemente scegliere la giusta modalità di conduzione della campagna SEO e capire come effettuare la creazione dei link senza sbagliare. Una volta lanciato l'intero processo, questi funzionerà da solo senza alcun problema... Prima, però, è meglio assicurarsi di aver adempito correttamente a tutti i punti, senza errori e dimenticanze. In questo modo non si rischia di restare scoperti e in contempo si viene ripagati per il tempo necessario a ricontrollare tutti i punti SEO (in genere una ventina di minuti) grazie all'aumento del traffico, al maggior coinvolgimento dell'utenza e quindi anche al miglioramento commerciale.

 

Set 14
Pubblicato in Web marketing

7 semplici modi per moltiplicare le conversioni

Personalizza il tuo marketing con contenuti dinamici.

Chiedete ai professionisti del marketing quali sono i loro obiettivi e una delle prime cose che diranno è di offrire un'esperienza personalizzata ai propri clienti. Questo non è un obiettivo mirato esclusivamente ad aumentare le conversioni; si tratta anche di soddisfare le crescenti aspettative degli utenti.

Cinque anni fa erano tutti rimasti molto colpiti quando Amazon aveva iniziato a consigliare un prodotto che avrebbero potuto gradire. Oggi, invece, gli utenti si aspettano che Netflix consigli loro un'altra serie basata sui propri gusti.

Quindi, come fa un marketer a soddisfare questa forte domanda di comunicazioni personalizzate? La risposta è nella comprensione del potere del contenuto dinamico e in che modo rende obsoleto il contenuto statico.

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni