Quantcast

Mar 04
Pubblicato in E-commerce

Strategie marketing per l'e-commerce

Durante un evento tenutosi a Singapore sono stati analizzati gli aspetti più importanti relativamente alle strategie marketing riguardanti l'e-commerce da parte delle aziende che operano in questo genere di mercato. Durante i lavori sono stati presi in considerazione tutti gli aspetti riguardanti il commercio elettronico e si è giunti alla conclusione che, pur continuando ad avere volumi tendenzialmente in crescita, l'e-commerce sta per arrivare ad una fase di sensibile contrazione. Al fine di evitare perdite di fatturato che potrebbero diventare anche notevoli, tutte le maggiori aziende sono concordi nell'affermare che i brand non debbano più essere esclusivamente veicolati tramite un singolo canale (negozi, online, ecc.) ma attraverso tutte le possibilità che la distribuzione offre ed effettuata in modo contemporaneo. Tutto questo deve essere inoltre supportato da un'adeguata campagna pubblicitaria mirata agli utenti che effettuano acquisti online in modo che la prevedibile saturazione del mercato non abbia ripercussioni sul fatturato globale delle aziende.

Altra considerazione importante che è scaturita da questo evento è il fatto che ogni impresa che opera la vendita dei suoi prodotti attraverso la multicanalità deve obbligatoriamente trasformare il suo gruppo di lavoro operativo: da una organizzazione settoriale (ogni team del gruppo si occupa di uno specifico brand su di uno specifico canale) si deve quasi perentoriamente passare ad una organizzazione di tipo trasversale e condivisa, in modo che le varie unità di lavoro possano interagire l'una con l'altra e creare delle campagne di vendita multipiattaforma, ottimizzando in questo modo il ritorno di investimento operativo sia del singolo brand nello specifico canale di vendita, sia dell'intero marchio attraverso gli indicatori KPI (Key Performance Indicator) mediante tutte le possibilità del mercato attuate dall'azienda.

Dic 17
Pubblicato in E-commerce

21 punti per un e-commerce di successo

Se la tua azienda vende prodotti tangibili, devi avere una forte presenza online. Ma con così tanta concorrenza nello spazio e-commerce, può essere difficile per te stabilire il tuo terreno, poiché non competi solo con marchi locali e regionali, ma anche con giganti internazionali come Amazon e Walmart.

Ecco perché è importante concentrarti su ogni dettaglio del tuo sito di e-commerce.

Questa guida è utile a tutti: se sei un rivenditore di mattoni e malta che si espande nel business online o una società che opera rigorosamente attraverso Internet, potrai trarre vantaggio da questi suggerimenti.

Non importa se stai costruendo un nuovo sito web o apportando modifiche a quello esistente, seguire questi 21 consigli ti aiuterà a rendere il tuo negozio di e-commerce convincente.

Nov 12
Pubblicato in Blog e consigli seo

Determinare l'intento del cliente dalle keyword usate

Quanto bene conoscete il vostro pubblico target? È importante saper rispondere a questa domanda, poiché saranno quelle persone a creare o rovinare il vostro successo. Innanzitutto bisogna considerare che il marketing non consiste nel vedere nero o bianco, ma richiede una buona dose di pazienza, un approccio con diverse sfumature e soprattutto la capacità di determinare l'intenzione del compratore. I venditori non possono neanche iniziare a fare mercato se non hanno idea di ciò che i clienti vogliono innanzitutto.

Determinare le intenzioni dei compratori è sempre stato un lavoro tedioso e complesso, ma nell'odierno mondo digitale questa impresa risulta molto più semplice. Infatti, i compratori digitano letteralmente che cosa stanno cercando nella barra di ricerca di Google. I dati sono tutti lì, ma spetta ai venditori il compito di decifrarli, essendo questo il primo fulcro a cui guardare nella lista SEO.

Ott 12
Pubblicato in E-commerce

SEO per l'e-commerce: una guida di base

Il mondo dell'e-commerce è sempre più pieno di nuovi adepti che cercano ogni modo per massimizzare le vendite su internet. Bisogna però sottolineare che le strategie Seo sono le più importanti per far funzionare gli e-commerce. Seo sta per Search engine optimization, ossia ottimizzazione sui motori di ricerca. Grazie a queste strategie, i motori di ricerca trovano immediatamente il vostro contenuto prima di milioni di altri: ciò dipende da un giusto posizionamento delle parole chiave. Riuscendo a prevedere cosa cercano o cercheranno gli utenti, e di conseguenza abbinando le stesse parole chiave a quel contenuto, il gioco è fatto. Il contenuto del vostro e-commerce risalterà tra i primi risultati con cui gli utenti avranno a che fare, massimizzando il rapporto tra visitatori e acquirenti.

Set 24
Pubblicato in Web marketing

9 strategie per migliorare il tasso di conversione del tuo e-commerce

Nel mondo non è cambiato molto il modo di fare acquisti delle persone, neanche con l'avvento dell'e-commerce che ha reso il mercato del consumo apparentemente tanto differente da come era prima dell'era del web. Ciò che resta sempre uguale è la maniera in cui gli utenti confrontano i prodotti e decidono poi di acquistare o meno.

Poiché la domanda di acquisti online sta rapidamente aumentando, alcuni negozi di e-commerce offrono servizi aggiuntivi ai clienti. E al fine di trovare i migliori prodotti e servizi, le persone stanno confrontando i like di grandi store come Amazon con quelli dei piccoli negozi indipendenti che sono pur sempre una miniera di informazioni, spesso anche meno mediata rispetto ai portali più famosi.

In questa era di dura concorrenza, i proprietari di negozi di e-commerce stanno trovando difficile attirare i clienti migliori e di più alta qualità che potrebbero aggiungere valore al loro business. Ciò non significa che devi spendere una mole di denaro per il marketing online della tua attività; anche i piccoli cambiamenti e miglioramenti possono fare una grande differenza e rendere il tuo negozio uno store online di successo.

Tuttavia, se gestisci un negozio di e-commerce e stai cercando delle indicazioni per aumentare le vendite soprattutto all'estero, ecco alcuni suggerimenti che ti permetteranno sicuramente di pianificare una strategia efficace per raggiungere questo obiettivo.

 

Set 14
Pubblicato in Web marketing

7 semplici modi per moltiplicare le conversioni

Personalizza il tuo marketing con contenuti dinamici.

Chiedete ai professionisti del marketing quali sono i loro obiettivi e una delle prime cose che diranno è di offrire un'esperienza personalizzata ai propri clienti. Questo non è un obiettivo mirato esclusivamente ad aumentare le conversioni; si tratta anche di soddisfare le crescenti aspettative degli utenti.

Cinque anni fa erano tutti rimasti molto colpiti quando Amazon aveva iniziato a consigliare un prodotto che avrebbero potuto gradire. Oggi, invece, gli utenti si aspettano che Netflix consigli loro un'altra serie basata sui propri gusti.

Quindi, come fa un marketer a soddisfare questa forte domanda di comunicazioni personalizzate? La risposta è nella comprensione del potere del contenuto dinamico e in che modo rende obsoleto il contenuto statico.

Ago 27
Pubblicato in Web marketing

6 Consigli di e-commerce intelligenti per incrementare il business locale

L'e-commerce e la vendita in loco di un prodotto potrebbero sembrare delle operazioni che si escludono a vicenda: la prima di solito comporta transazioni online, mentre la seconda è generalmente associata alla posizione reale di un negozio e agli acquisti offline. Recentemente, però, magazzini sempre più pieni e un mercato sempre più affollato ha portato i negozi online a invadere quello della loro contropartita fisica.

Mettiamo sotto osservazione alcuni casi: Amazon ha aperto un negozio di libri a Seattle e ha acquisito Whole Foods. Warby Parker, la società di occhiali da sole, ha aperto il suo primo negozio nel 2013 e ora ne ha 61 negli Stati Uniti d'America. Bonobos, Blue Nile e altri stanno aprendo negozi al dettaglio.

Il motivo di questo spostamento d'asse è che i marchi online hanno compreso il beneficio cumulativo che i negozi hanno sia nel marketing che nelle vendite, aumentando i profitti online e quelli negli store locali.

Ago 24
Pubblicato in Web marketing

Contenuti generati dagli utenti per l'e-commerce: 9 passaggi con cui puoi farli funzionare

I primi siti web che hanno utilizzato le recensioni dei clienti per produrre visite e risultati in termini economici sono stati Amazon ed eBay, precisamente nel 1997, ma il numero di aziende di e-commerce che pubblicano recensioni sui propri portali oggi è ancora in aumento. Se consideriamo come i due colossi della compravendita online sono cresciuti, possiamo immaginare anche perché molti hanno deciso di mettere in pratica alcune loro strategie di base, come quelle sui contenuti. I Contenuti Generati dagli Utenti (UGC) infatti sono allo stato attuale molto diffusi rispetto ai classici e ogni giorno vengono inventati nuovi modi di utilizzare recensioni e altre forme di commento per fini promozionali e di vendita.

Il termine "Contenuti Generati dagli Utenti" include le recensioni dei clienti, i loro post sui social media riguardanti il ​​tuo marchio o le immagini dei tuoi prodotti e altri elementi creati su altri siti, siano essi forum, blog e media.

Oltre alla crescente fidelizzazione e ai migliori tassi di conversione in vendite, le recensioni servono ad ottimizzare una strategia SEO di successo. Secondo Reevo, i siti web che le hanno aggiunte vedono un aumento delle vendite del 18% circa.

Andiamo a vedere insieme in questa guida composta da 9 step come puoi utilizzare i Contenuti Generati dagli Utenti sul tuo sito di e-commerce per migliorare il ranking di Google, aumentare il valore degli ordini e il numero di vendite del tuo business online.

Ago 14
Pubblicato in Blog e consigli seo

Come costruire una strategia SEO di e-commerce per i rivenditori

Tre fattori meritano un'attenzione particolare nello sviluppo di una strategia SEO per i rivenditori online. L'esperto Manish Dudharejia condivide il suo modo di affrontare la competizione utilizzando ciascuno di essi. 

I rivenditori online affrontano tutta una serie di aspetti relativi all'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) che la maggior parte degli altri siti web non tratta. La maggior parte delle discussioni su tali differenze si concentra su problemi come i tag, i localizzatori di risorse uniformi (URL), la struttura dei collegamenti, il contenuto duplicato e così via. In questo post, però, l'obiettivo è piuttosto quello di iniziare a parlare di approcci strategici.

Sono tre i fattori che meritano un'attenzione particolare nello sviluppo di una strategia SEO per i rivenditori online: ricerca di parole chiave, scansione mobile e recensioni dei clienti. Questo non è affatto un elenco esauriente, ma è un utile punto di partenza.

Mar 26
Pubblicato in Web marketing

9 trend degli e-commerce che non puoi ignorare nel 2018

Mentre l'industria dell'e-commerce invecchia di un altro anno, la ricerca di trend per il 2018 raggiunge un nuovo massimo. Che tu sia il responsabile di una società leader nello sviluppo di siti e-commerce, un aspirante imprenditore che sta cercando di capire come creare una boutique online, un consulente per il mercato online o più semplicemente un cliente che vuole saperne di più, sarà estremamente interessante esaminare insieme cosa ci riserva il 2018 in tema di e-commerce.

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni