Quantcast

Feb 04
Pubblicato in Web marketing

Strategie di link building per il 2019

Di seguito è presente una panoramica del processo di creazione di un collegamento ipertestuale capace di portare valore e durare nel tempo. I dettagli e le specifiche, ovviamente, cambiano a seconda della nicchia di riferimento, ma il procedimento di base resta invariato. Consideralo come un modello che di volta in volta andrà riadattato alla situazione specifica.

 

Gen 21
Pubblicato in Blog e consigli seo

7 strategie di acquisizione links

In ottica SEO, l'ottimizzazione di un sito web per migliorare il suo posizionamento nelle pagine dei risultati di un motore di ricerca, la link building assume ancora oggi un valore fondamentale. Google da anni è il motore di ricerca più utilizzato dagli utenti, dunque quando parliamo di SEO, link building e miglioramento del ranking facciamo quasi sempre riferimento a Big G.

Ottenere backlink (i link che puntano al nostro sito presenti su altri portali) di qualità è diventato sempre più difficile, dal momento che la concorrenza è notevolmente aumentata così come l'intelligenza dei motori di ricerca nel capire se il link ricevuto sia davvero naturale (come deve sempre essere) oppure no. Questo è uno dei motivi per cui avere oggi una strategia di link building corretta può fare la differenza.

A un più alto numero di link in ingresso per un sito web (tenendo sempre in considerazione che la qualità è un fattore indispensabile), corrisponde una maggiore considerazione da parte di Google. Di conseguenza, quel sito ottiene benefici dal punto di vista del posizionamento nella SERP (pagina dei risultati di un motore di ricerca), del traffico organico e del guadagno. A seguire 7 strategie e idee sulla link building per il proprio sito che hanno già avuto successo con altri portali.

 

Gen 11
Pubblicato in Blog e consigli seo

Una semplice strategia di link building

In questo post parleremo di tre tipi di modifiche all'architettura del sito, in grado di garantire importanti miglioramenti in termini di autorità e traffico in entrata.

I collegamenti, anche all'interno di un sito web, mostrano le relazioni esistenti tra i vari contenuti. Trasferiscono valore e importanza da una pagina all'altra. E cosa ancora più importante, definiscono la struttura del sito: sono in grado di aiutare gli utenti a navigare tra le varie pagine e supportare i motori di ricerca nella comprensione della struttura del portale. Una sana strategia di link building interna aiuterà a semplificare l'indicizzazione e la classificazione delle tue pagine, nonché ad aumentare le percentuali di clic e dei tassi di conversione, in quanto i visitatori riusciranno a trovare più facilmente ciò che stanno cercando. Prima di iniziare ad esaminare i tre modi che ti consentiranno di aumentare il tuo ranking all'interno delle SERP, diamo un'occhiata ad alcuni dei principi di base dei collegamenti interni.

Ago 30
Pubblicato in Blog e consigli seo

3 errori di link building e content outreach da evitare

Ti piacerebbe accorciare la curva di apprendimento della link building? L'esperta di Digital PR e SEO Gisele Navarro elenca le migliori strategie per evitare di commettere errori quando si usano le e-mail e i contenuti per attirare link verso il sito che si intende ottimizzare a livello SEO.

L'attività di content outreach è un'efficace tecnica di link building che mira ad ottenere l'inserimento di contenuti con relativo link al sito da ottimizzare in siti di buon livello che trattano topic analoghi a quelli della risorsa da linkare. Cercare di sensibilizzare via e-mail le persone che potrebbero aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi è tutt'altro che facile e ciò porta a commettere errori, soprattutto se si è alle prime armi.

Lo sa bene Gisele Navarro, Director of Operations per l'agenzia di marketing NeoMam Studios, che, in un articolo pubblicato su Search Engine Land, ha raccontato alcuni dei suoi più grandi "epic fail", tra cui il fatto di aver lanciato un'enorme campagna di contenuti lo stesso giorno della cerimonia di insediamento di Donald Trump!

 

Apr 27
Pubblicato in Blog e consigli seo

Cinque modi semplici ma intelligenti per promuovere la SEO e gli sforzi per i contenuti del link-building

Non ignorate i problemi tecnici di base di ogni giorno, che si presentano quando rendete pubblico un sito web, come suggerisce il collaboratore Jeremy Knauff: prendetevi cura degli aspetti fondamentali e vedrete i migliori risultati della SEO.

Nel 2018 stare cercando dei modi convincenti, perspicaci e facili per la SEO?

Feb 25
Pubblicato in Web marketing

Tre tendenze di marketing dei contenuti previste per il 2018

Negli ultimi cinque anni, il content marketing (una tecnica di marketing che prevede la creazione di contenuti editoriali e multimediali) ha assunto una sempre più grande rilevanza, al punto da raggiungere la medesima importanza delle strategie SEO e SEM.

È ciò che questa tecnica relativamente recente ha in comune con le altre è la sua variabilità: nel tempo essa ha infatti incluso i video (oggi di grande rilievo) ma anche le pubblicità native.
È quindi lecito chiedersi come il content marketing cambierà nel 2018 e quali sono le idee che i marchi principali adotteranno nel corso di quest'anno per rendere il loro content marketing ancora più efficace.

Set 13
Pubblicato in Blog e consigli seo

Come ottenere i backlinks con l'utilizzo dei resource center e delle link page

Il link building ha, nel tempo, iniziato ad avere una cattiva fama. Molti, per questo motivo, hanno preferito rivisitare questa strategia, basandola sulla possibilità di guadagnare con lo scambio di link. 

Il problema è che fino a quando il fenomeno del link building continuerà ad essere uno dei principali criteri di classificazione da parte dei motori di ricerca, ogni SEO ha il dovere di impegnarsi nella costruzione di questi collegamenti. In particolare, occorre seguire le indicazioni di Google per i webmaster. 

Poiché l'attività del link building è un lavoro estremamente duro ma, allo stesso tempo, anche necessario per apparire primi nelle serp, ossia nella ricerca, c'è tutto un mare di comportamenti poco leciti in questo settore. Alcuni comportamenti sono anche estremi come, ad esempio, la pratica di inviare email spam con inviti poco chiari. Alcuni siti offrono addirittura la possibilità di acquistare pacchetti di siti con i quali effettuare link building pagando con un proprio conto Paypal. La stessa cosa avviene con i blog particolarmente frequentati e i forum di Facebook.

Mar 14
Pubblicato in Web marketing

Strategie di link building per la tua startup

Nell'attuale mercato del lavoro, il 90% delle startup falliscono e sono costrette a chiudere i battenti, come rivela la rivista Forbes in una recente analisi socioeconomica. Questo può sembrare uno scenario drammatico per chiunque si appresti a entrare nel mondo delle startup, ma in realtà è un'occasione per riflettere sulle strategie e sulle tecniche vincenti che possono essere sfruttate per arrivare al successo aziendale.

È risaputo che le performance dei brand sono strettamente connesse alla loro immagine e alla loro reputazione su Internet. Per questo, identificare alcuni trucchi vincenti per migliorare la visibilità online può risolvere molti problemi nel rendimento delle startup. Affidiamoci quindi ai consigli degli esperti in materia di web marketing, provenienti direttamente dal blog internazionale SEMrush, per capire cosa fare.

Feb 25
Pubblicato in Blog e consigli seo

Link building per piccole aziende

La pratica del link building, ad oggi, si dimostra uno degli aspetti più impegnativi del digital marketing. Per fare chiarezza sull'argomento, nei paragrafi successivi vi verrà illustrato come adoperare correttamente il link building e come ottenere quindi del traffico organico per la vostra impresa.

Feb 22
Pubblicato in Blog e consigli seo

Broken link building

Il processo di link-building può offrirti enormi benefici se effettuato correttamente, sia in ottica SEO e sia per quanto riguarda il traffico in entrata del tuo sito. Se questa pratica viene protratta nel tempo, però, avrai sicuramente a che fare con dei link dismessi, ossia che porteranno inevitabilmente all'errore 404 del tuo sito. Può accadere, infatti, che alcune pagine del tuo sito non risultino più fruibili, oppure può semplicemente accadere che qualcun'altro nel linkare il tuo sito abbia involontariamente digitato un URL sbagliato. In entrambi i casi si tratta di errori molto comuni che, però, possono ostacolare una grossa fetta di traffico in entrata del sito web, considerando anche il fatto che i motori di ricerca non vedono di buon occhio un elevato numero di collegamenti interrotti.

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni