seo audit

Ottimizzare un sito web richiede interventi mirati e specifici, di cui solitamente si occupa un esperto web master o consulente SEO con conoscenze tecniche.

SEO Audit, per intenderci, è l'insieme delle analisi e delle azioni da compiere per assicurare performance ottimali ed una buona salute generale di ogni piattaforma digitale. 

I concetti da sviluppare, anche con l'ausilio di tools adeguati, sono:

  • velocità di caricamento della pagine
  • scrittura del codice / analisi degli errori nel codice html e negli script
  • architettura degli elementi che compongono la struttura della home
  • navigazione e organizzazione di articoli, categorie, tag, con un controllo dell'effettiva indicizzazione
  • scelta delle parole chiave
  • controllo di eventuali contenuti duplicati
  • check usabilità del sito che deve essere responsive e navigabile anche da mobile oltre che da desktop
  • sicurezza 
  • popolarità 
  • penalizzazioni

Queste operazioni richiedono skill specifiche, in grado di apportare modifiche strutturali efficaci, senza mettere a repentaglio la struttura del sito. Si consiglia, quindi, di consultare professionisti esperti di SEO Audit per ottenere i risultati desiderati.

Perché è importante ottimizzare un sito web?

L'ottimizzazione è un processo fondamentale per essere in rete con una presenza forte e costante. Avere un sito web, un blog e non curarne l'aspetto tecnico, visivo o trascurare l'importanza del caricamento della home o delle pagine interne, significa perdere in partenza. Perdere visite, perdere clienti, perdere visitatori unici e quindi opportunità. Dall'ottimizzazione dipende anche un buon posizionamento di articoli e post pubblicati, la loro reperibilità e consultazione. Essere in rete rappresenta una buona fonte di contatti, ma bisogna saperne sfruttare appieno le potenzialità.

Un sito fatto bene, con un design da urlo, ma che non viene trovato quando si digitano parole chiave pertinenti, non serve a molto, se non a chi già lo conosce e lo raggiunge digitando la url precisa ad es: www.pippoepluto.com. Ma un sito deve essere trovato, fra molti altri, digitando la parola chiave utilizzata dagli utenti che cercano prodotti, servizi, informazioni.

Un business che nasce in rete ha questa missione: vendere e comunicare. Se non riesce a farlo, è un sito destinato a vivere nell'anonimato e a non portare alcun risultato effettivo.

Analisi del sito

Nel percorso dell'ottimizzazione di un sito, il primo step da compiere è analizzarne le caratteristiche, per valutarne le reali prestazioni. Ed è buona prassi buttare un occhio anche ai siti competitor, per ricavarne spunti interessanti sui quali lavorare.

Se si agisce per conto di altri, l'analisi dà modo di illustrare al cliente la condizione attuale in cui versa il sito ed i miglioramenti che si potrà apportare grazie alle operazioni di SEO Audit.

L'analisi prevede un check a vari livelli, e di conseguenza delle azioni di diverso genere, secondo parametri variabili. 

La home page e la sua struttura

Un primo approccio alla pagina principale consente di comprenderne natura e usabilità: un'analisi che parte da qui, vuole indviduare il grado di interazione tra l'utente e le varie "zone" della pagina. Eventualmente, dal risultato ottenuto potrà derivarne una modifica dell'architettura, un cambiamento delle voci di menu, come anche degli elementi che compongono il template, dall'header al footer. 

In questa fase è anche importante valutare la velocità di caricamento sia della home sia delle altre pagine, e valutare se è il caso di apportare modifiche, eliminando o comprimendo codice inutile, oppure modificando parametri e impostazioni della cache, spesso responsabile di rallentare un sito web.

Il caricamento del sito non deve impiegare troppo tempo ed il test, che si può fare con strumenti di analisi appositi, deve essere eseguito, a maggior ragione, anche da mobile.

Nella ottimizzazione dei tempi di caricamento hanno un peso rilevante anche la scelta del server e del provider che fornisce l'hosting. 

Tool di analisi

Per eseguire analisi dettagliate e compiute, si può utilizzare Google Pagespeed Insightirrinunciabile per chi lavora con la SEO Audit. Lo strumento dà accesso a statistiche precise sulla "pesantezza" delle pagine e su molte altre sue caratteristiche, oltre a suggerire le azioni per correggere gli errori.

Analisi interna, pagine e contenuti

L'analisi deve anche considerare eventuali anomalie delle URL. Ove necessiti, si dovrà intervenire con una riscrittura per rendere leggibili dai motori di ricerca. Al posto delle stringe di codice, dovranno contenere delle parole chiave scelte appositamente come riferimento alle pagine di menu, categorie, articoli/post e tag.

Una buona analisi deve anche tener conto dei titoli delle pagine e dei titoli dei singoli articoli, che vanno creati con il codice HTML per una formattazione corretta degli stessi. 

Un check anche dei link interni è più che consigliabile, doveroso. Per non rischiare di avere link rotti, che non portano a nessuna pagina, se si naviga internamente al sito, o anche fuori di esso.

Se un sito presenta "broken link", non risolti, il rischio che corre è quello di essere penalizzato dai motori di ricerca.

Contenuti duplicati

La SEO Audit deve anche andare alla ricerca e alla eliminazione dei contenuti duplicati. La duplicazione, quando non intenzionale, può dipendere dalla generazione delle stesse pagine con URL differenti, soprattutto quando create all'interno di un CMS. In realtà, si tratta di pagine che si autogenerano all'interno della piattaforma, e che però risultano come veri e propri contenuti duplicati. 

Un buon "tecnico" sa scovare queste "pagine clone" e cancellarle definitivamente, anche dai risultati delle SERP, per ripulire il sito e la rete da ogni traccia di articoli a rischio penalizzazione.

Ricordiamo, infatti, che la presenza di contenuti duplicati non viene vista di buon occhio dai motori di ricerca.

Ci sarebbe altro di cui parlare, ma la SEO Audit si fa, non si discute... 

Se volete sottoporre il vostro sito ad un check esaustivo e analitico, analizzarne la struttura e migliorarne le performance, chiamateci o scriveteci.

Mar 01
Pubblicato in Blog e consigli seo

L'analisi competitiva SEO per parole chiave

Capita spesso di avere clienti che ci chiedono di arrivare primi sui motori di ricerca con una determinata keyword , se farlo è possibile e quanto può costargli.

Se la risposta a questa domanda può sembrare semplice in realtà è molto importante non farsi prendere dalla fretta e rispondere d'istinto.  In realtà la richiesta del cliente di migliorare la sua indicizzazione su una data parola chiave ha una risposta che richiede lo svolgimento di ricerche tanto più accurate quanto più il mercato è competitivo.

Vuoi avere informazioni? Lasciaci il tuo contatto.

Veniamo noi da te!

Riempi tutti i campi
Grazie, ti richiameremo appena possibile
* Le tue informazioni personali sono protette. Leggi la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni

logo bianco

Agenzia web per la creazione di siti internet a Firenze.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri servizi web, sui nostri piani di gestione di web marketing e su tutto quello che facciamo, contattaci quando vuoi e saremmo ben lieti di dare una risposta a tutte le tue domande.

Ma per cortesia, evita di copiare i nostri contenuti creativi: sono stati reati nel tempo con fatica e passione. Se hai una agenzia web tutta tua e stai cercando ispirazione contattaci e saremmo ben lieti di aiutarti. Ma non copiare. Il copyright è una cosa seria.